COMUNICARE BENESSERE CON LA VOCE

5 errori vocali da evitare se sei un Operatore del Benessere

L’uso della voce, lo abbiamo visto, ricopre un ruolo particolarmente importante quando decidiamo di rapportarci a chi ci sta intorno. Potete immaginare, dunque, quanta importanza ricopra per chi lavora come Operatore del Benessere. Fisioterapisti, estetisti, parrucchieri, massaggiatori… insomma, tutti quei professionisti che, appunto, hanno come obiettivo il benessere dei propri clienti, devono prestare parecchia attenzione all’uso della propria voce.operatore del benessere

comunicare benessere con la voce

Prima di entrare nel vivo, però voglio darvi delle indicazioni per chiarire alcuni dei diversi significati della parola “tono”.

In musica, il termine è riferito alla distanza nella scala naturale tra due note vicine (eccetto tra SI-DO e MI-FA), o anche all’intonazione. Nell’uso corrente, a volte viene utilizzato come sinonimo di volume, a volte di timbro (cioè i caratteri distintivi peculiari di una voce umana o di strumento), a volte come altezza (toni acuti, toni gravi). L’insieme di queste caratteristiche, e delle loro molteplici sfumature, è in grado di connotare le intenzioni, le espressioni, le emozioni veicolate da una voce in un dato contesto comunicativo. tono di voce, toni musicale

Dopo questo doveroso chiarimento, entriamo nel vivo del nostro discorso.

Se lavorate come Operatori del Benessere, qui di seguito trovate cinque errori da evitare assolutamente quando comunicate con i vostri clienti.

  • Utilizzare un tono di voce troppo alto

Un tono di voce troppo alto potrebbe non solo infastidire, ma anche impedire il rilassamento del cliente,               stimolandolo eccessivamente. D’altra parte, voi riuscireste a rilassarvi, con qualcuno che vi urla nelle orecchie?           Immagino di no. In molti centri benessere, anzi, è assolutamente vietato parlare a voce troppo alta.
Non siate sguaiati, e assicuratevi di tenere quanto più possibile sotto controllo il vostro tono di voce.

Paura di parlare in pubblico ebook

  • Utilizzare un tono di voce troppo debole
    Anche il contrario è, tuttavia, poco indicato. Utilizzare un tono di voce debole esprime, in generale, poca autorevolezza – che non significa intimorire il cliente, ma piuttosto indurlo ad avere fiducia in voi e nel vostro lavoro, per consentirgli di rilassarsi – e, più in generale, spossatezza. Utilizzate un tono di voce abbastanza alto e fermo, ma allo stesso tempo gentile e accomodante.

che voce deve usare un operatore del benessere

  • Usare un tono di voce e un atteggiamento distaccati
    Dovendo lavorare a stretto contatto con i vostri clienti, è essenziale riuscire a sviluppare un buon feeling nei loro confronti. Un tono di voce – e in generale un atteggiamento – troppo distaccato, ovviamente, risulterebbe solamente deleterio. Come vi ho già accennato, e come sicuramente saprete, il vostro obiettivo è indurre i vostri clienti a mettersi (letteralmente!) nelle vostre mani, affidandosi a voi. Utilizzate un tono di voce e un atteggiamento quanto più possibile caldo e avvolgente, senza tuttavia risultare “invadenti”.

 

  • Parlare troppo velocemente
    Esattamente come parlare a voce troppo alta, parlare troppo in fretta potrebbe infastidire i vostri clienti, impedendo loro di rilassarsi. Utilizzate una cadenza sufficientemente lenta, e scandite con chiarezza ogni parola. Ciò vi aiuterà, inoltre, a mantenere sotto controllo il tono della vostra voce.

Corso gratuito parlare in pubblico

  • Non lasciar parlare il cliente
    … o costringerlo a parlare se non lo desidera.
    Non si tratta di un vero e proprio consiglio “vocale” nel senso stretto del termine, ma riguarda più che altro la comunicazione in generale. Come Operatori del Benessere, vostro compito è ovviamente far sentire rilassato e a proprio agio il vostro cliente. Non tutti desiderano parlare per forza, mentre altri, per rilassarsi, possono trovare utile poter parlare di ciò che desiderano e come desiderano. Insomma, cercate di comprendere al meglio il bisogno del singolo cliente e assecondatelo, senza imporgli il vostro modo di fare.anche la voce può comunicare benessere

Siamo giunti alla fine. Mi auguro che questi cinque consigli possano risultare utili a qualunque Operatore di Benessere dovesse trovarsi a passare di qui! Ricordate: il vostro obiettivo è quello di indurre i clienti a rilassarsi e fidarsi di voi. Tenetelo sempre presente, agite di conseguenza, prestate un pizzico di attenzione all’uso della vostra voce tenendo a mente i miei consigli, e la vostra carriera ne risentirà in positivo.

Se vuoi davvero imparare come servirti della tua voce per migliorare il rapporto con i tuoi clienti, per fidelizzarli ed acquisirne di nuovi, questo è il corso per te: prenota un appuntamento gratuito via Skype con me, e troveremo la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

× Come posso aiutarti?